Olio Anita, la lavorazione

Olio extravergine Anita, Olio Todini

Gli alti livelli qualitativi raggiunti dal nostro prodotto, sono dati dal pregio della varietà delle piante, dal terreno e dal clima, senza dimenticare la cura delle nostre lavorazioni e principalmente:

  • La raccolta delle olive viene effettuata a mano. L’ingente impegno di personale qualificato fa sì che non venga arrecato alcun trauma al frutto.
  • Lo stoccaggio delle olive avviene riponendole all’interno di cassoni di plastica forati per permettere una costante areazione del frutto pur nel brevissimo periodo di deposito evitando la formazione di muffe. Le olive vengono lavorate nell’arco delle 24 ore successive alla raccolta, questo per ottenere una elevatissima qualità del prodotto finito.
  • L’estrazione comprende la frangitura, la gramolatura, l’infiscolatura, la spremitura con pressa a 400 atmosfere e la centrifugazione per separare l’acqua dall’olio.
  • Lo stoccaggio e la conservazione dell’olio è effettuato in appositi locali a temperatura controllata in automatico, in botti in acciaio inox sotto azoto, per preservare l’olio da possibili ossidazioni.

Olivi di Montefranco

I nostri Olivi dai quali si produce Anita, olio extravergine

La varietà Moraiolo è la cultivar prevalente in queste zone collinari di Montefranco. Nei nostri uliveti le principali cultivar presenti sono: MORAIOLO (70%) FRANTOIO (20%) LECCINO (10%).